Interreg Gate - Logo

Valle Isarco

Villandro
Villandro (880 m s.l.m.) sorge su un dolce pendio baciato dal sole che fu scelto come zona residenziale già in epoca liberty. Gli scavi realizzati nel centro del paese hanno permesso di portare alla luce reperti dell'età della pietra, del bronzo e del ferro nonchè tracce di insediamenti romani. 
Un tempo la località era un noto centro di smistamento di piombo, rame e argento, metalli che provenivano dalla miniera di Fundres poco sopra Villandro: questa costituiva nel Medioevo una delle più importanti miniere del Tirolo. Durante gli ultimi anni è stata rinnovata ed è visitabile, ma attenzione, le entrate dei cunicoli sono situate su un terreno piuttosto ostile e per questo motivo si sconsiglia l’accesso alle gallerie senza l’equipaggiamento adatto e una guida esperta del luogo. 
Con il passare degli anni Villandro si è trasformato in una ridente e tranquilla località di villeggiatura in piena fioritura. L’immagine del villaggio è caratterizzata da due torri gotiche che s’innalzano nel cielo blu: le chiese conservano interessanti opere artistiche di diversi stili e meravigliosi edifici incorniciano pittorescamente la vecchia via del paese. La montagna di Villandro in estate é un vero paradiso per fare splendide passeggiate ed escursioni immersi in un paesaggio sorprendente e dalle vedute spettacolari.

Ti potrebbe interessare anche