Interreg Gate - Logo

Valle Isarco

Racines
La pittoresca Valle di Racines (1.280 m s.l.m.) offre fin dall'inizio uno spettacolo naturale affascinante: la valle è alquanto stretta e situata tra alti fianchi boscosi. Il versante sinistro, culminante nel Sasso di Mareta (2192 m), è ripidissimo e in molti punti a dirupo a causa  delle imponenti bancate di marmo bianco. In passato il marmo veniva estratto in vari punti della valle e trovò largo impiego a Vipiteno, a Innsbruck e a Vienna per il Castello di Schönbrünn e i monumenti dei grandi musicisti. 
A pochi chilometri di distanza da Racines, troneggia sull'abitato di Mareta Castel Wolfsthurn, presso il quale è allestito il museo provinciale della caccia e della pesca. Presso il paesino di Stanga il torrente si è scavato una stretta gola nel marmo, la "Gilfenklamm": l'unica gola del genere di tutta l'Europa. Più di 100 anni fa è stato creato un sentiero che conduce attraverso la gola e supera più di 175 m di dislivello con scalette e ponti. Il sentiero attraverso la selvaggia gola è sicuro e ben attrezzato e i bambini possono quindi percorrerlo senza alcun pericolo. Racines è nota soprattutto come moderno e attrezzato comprensorio sciistico. Qui la neve sempre abbondante, i 25 km di piste e una bella pista per slittino garantiscono a tutta la famiglia sport e divertimento. D'estate la costiera del Giovo è una vasta plaga di facili escursioni attraverso i pascoli.

Ti potrebbe interessare anche