Interreg Gate - Logo

Valle Isarco

Laion
Il paese di Laion (1.102 m s.l.m.) può vantare una delle posizioni più incantevoli dell'Alto Adige. La località giace infatti su un alto ripiano, soleggiatissimo e ventilato, del costone fra la Valle Isarco e la Val Gardena, oltre 600 metri sopra il fondovalle e con un panorama a giro quasi completo d'orizzonte, che spazia dalle Dolomiti di Gardena allo Sciliar, alla Valle Isarco con i monti Sarentini e alle vette della giogaia spartiacque. Le origini dell'abitato risalgono alla preistoria, e il nome Sublavione della stazione stradale romana a piè del monte potrebbe significare "sotto Lavione" e riferirsi a questa località.
Nei pressi di Novale di Laion merita una visita il maso Vogelweider, dalla diffusa opinione che potesse essere il luogo natio di Walther von der Vogelweide, il maggior poeta tedesco del Medioevo, e la solitaria Chiesa gotica di S. Caterina successivamente barocchizzata. A Tanizza si trova probabilmente la più antica chiesa di Laion: il campanile e la navata risalgono sicuramente al XIII sec. Per gli amanti delle escursioni da Laion due belle strade panoramiche si snodano in quota, l'una sul lato della Valle Isarco, l'altra sul versante gardenese.

Ti potrebbe interessare anche